“Ti amo da morire”, un ossimoro complesso che attraversa la storia e che Galleria Baroni ripercorrerà nei secoli mettendo in scena i due simboli per eccellenza di Amore e Thanatos:cuore koons il cuore e il teschio-vanitas, diventati persino icone del contemporaneo, da quello artistico più quotato – si pensi al cuore di Jeff Koons e al teschio rivestito di diamanti di Damien Hirst – ateschio hirst quello più popolare e fashion, invadendo abiti e accessori moda di grandi stilisti e indossati dalle star, così come quelli destinati ai teen agers. Per non parlare di gioielli e bijoux, in cui il cuore e il teschio hanno ispirato artisti famosi ma animano anche la bigiotteria più modesta. In questo gioco di simboli, rimandi, allusioni e illusioni, tra arte e moda si inserisce la prossima mostra di Galleria Baroni, con opere laiche e religiose dei secoli passati – ad esempio una monumentale specchiera dorata con cuori rosso acceso, bottiglie della manna di San Nicola, elemosinieri a forma di cuore – fino a espressioni di arte contemporanea, come la vanitas in ceramica di Bertozzi e Casoni o una scatola scenica con teschi di Alessandro Papetti. E’ l’inizio, soltanto l’inizio di una mostra che si sta arricchendo in vista dell’inaugurazione di dicembre. E mentre si individuano e si selezionano opere per l’esposizione, sono iniziati i contatti per il programma degli eventi culturali con letterati e psicanalisti, per rimanere fedeli allo spirito delle iniziative della galleria: temi da scandagliare attraverso i secoli e con un occhio rivolto alla psiche, come origine di creazione ma anche come modalità di fruizione.

Ti amo da morire (I love you to death) a complex oxymoron that crosses history. Baroni Gallery will trace the centuries by staging two symbols par excellence of Eros and Thanatos: (heart and skull vanitas). Think of the heart of Jeff Koons and the skull covered with diamonds of Damien Hirst. The heart and the skull are still icons, in the arts as well as in fashion, for the stars or for teen agers, it doesn’t matter. Even in jewelry the heart and the skull have inspired famous artists but also enliven the more modest jewelery. In this game of symbols, references, allusions and illusions, between art and fashion is part of the upcoming exhibition Gallery Baroni, with secular and religious works of past centuries, for example a monumental golden mirror with red hearts, bottles of St. Nicholas manna, almoners heart shape up to contemporary art expressions, such as ceramic skull of Bertozzi&Casoni or a scenic box with skulls Alessandro Papetti. It is the beginning, only the beginning of an exhibition that is enriching for the inauguration of December and we are selecting contemporary works. 

Livia Negri

 


Leave a Reply


Your email address will not be published.

Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>